lunedì 4 aprile 2011

Intanto la CIGO in Alcatel-Lucent

Noi siamo in attesa dell'incontro tra la Regione Puglia ed Alcatel-Lucent. Nel frattempo, lo scorso 28 marzo, in Assolombarda le OO.SS. hanno fatto di tutto per strappare all'azienda un contratto di solidarietà che potesse gestire gli esuberi (80 persone) dichiarati nella Region, ovvero il settore dell'azienda che si occupa di attività commerciali, pre e post-vendita, services, attività amministrative ecc.
Sulla possibilità di aprire un contratto di solidarietà l'azienda è stata ideologicamente irremovibile: secondo le OO.SS. era una strada che poteva essere percorsa ma che invece è stata ritenuta troppo vincolante dai rappresentanti di ALU presenti in Assolombarda. Quindi si è presa la strada della CIGO, giungendo ad una ipotesi di accordo noon pienamente convincente ma che, tutto sommato permette di essere governato, anzichè giungere ad un non accordo che avrebbe dato mano libera all'azienda. L'ipotesi di accordo è stata portata al vaglio ed al voto dei lavoratori interessati in tutte le sedi ALU. Tra qualche mal di pancia (rifiutata all'assemblea dei lavoratori di Roma e Padova, ma accettata a  stragrande maggioranza a Vimercate e Capurso) è stato quindi siglato in Assolombarda l'1 Aprile un accordo quadro per la gestione della CIGO.

Nessun commento:

Posta un commento