domenica 11 settembre 2011

La nebbia non si è diradata - MiSE 8 settembre 2011

Nell'incontro al MiSE dell'8 settembre non tutti i dubbi e le incognite che ancora avvolgono il futuro di noi 31 ricercatori del laboratorio R&D Optics Alcatel-Lucent di Bari sono stati dissipati. La nebbia è ancora alta e non ci permette di capire chiaramente quali saranno esattamente le attività ed i prodotti di cui ci andremo ad occupare nella nuova realtà. A questo incontro al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), oltre alla Direzione aziendale ed al Coordinamento sindacale  Alcatel-Lucent, erano presenti i rappresentanti di Manpower: l'A.D. Manpower per l'Italia e la regione iberica Stefano Scabbio, Vittorio Zandomeneghi (Operation Director),  Salvatore Cataldo (Operation Manager), Laura D'Amico (HR), Stefano Pera (legale), Giovanna Fontana (Audit/Processi operativi).
L'A.D. Scabbio ha presentato delle slide sottolineando che ELAN s.r.l. la controllata Manpower verso cui avverrà la cessione del laboratorio ALU di Bari, insieme alla altra controllata Manpower Professional, dal prossimo 1° ottobre darà vita alla EXPERIS s.r.l.

Attualmente ELAN ha in Italia 6 sedi con un fatturato in costante crescita dal 2008, nonostante la crisi. Il progetto per Bari è quello di creare un centro di eccellenza (spesso occorre fare gli scongiuri quando ti dicono che fai parte di un "centro di eccellenza") che opererà in settori che vanno dal mobile ai trasporti all'engineering, in collaborazione anche con realtà imprenditoriali locali e col tessuto universitario e di ricerca pugliese.
Quali considerazioni trarre dalle oltre 3 ore di incontro al MiSE? Di sicuro la torta che ci è stata presentata ha un bell'aspetto, molto gradevole e piacevole alla vista, ma non abbiamo ancora compreso bene quali sono gli ingredienti. Non vorremmo trovarci di fronte a qualche sapore sgradevole o, peggio ancora, a qualche ingrediente strano che possa poi provocare una letale reazione allergica.
Dal Coordinamento sindacale, alla fine della presentazione dei rappresentanti Manpower, sono state più volte fatte domande tese a chiarire se il futuro dei lavoratori di Bari è quello di job rental, di semplici prestatori d'opera presso il cliente x, oppure se continueranno ad esprimere la professionalità acquisita in 20 anni di collaborazione con Alcatel.
Come risposta è stato più volte sottolineato che la mission della nuova società Experis non è la stessa di Manpower che invece continuerà a fare body rental come sempre.
A questo punto ciò che ci attendiamo è che nel prossimo incontro al MiSE fissato per lunedì 19 p.v. si riesca definitivamente a fare luce sul futuro professionale dei lavoratori Alcatel-Lucent pugliesi.

5 commenti:

  1. Dite bene: oramai si dice eccellenza per dire...eccedenza.....
    Mi ricorda tutto la creazione dell'ELASIS anni orsono: aveva le caratteristiche di questa Experis.......

    RispondiElimina
  2. se dura altri 25 anni come l'Elasis ci va bene !!!!

    RispondiElimina
  3. mi correggo altri 15 anni come ELASIS

    RispondiElimina
  4. Fatte le debite comparazioni potrebbe durare anche un solo anno: io terrei gli occhi ben aperti e baderei di più alla sostanza ...

    RispondiElimina
  5. La nebbia si sta diradando Ragazzi.
    Fate i bravi e accomodatevi sulla caravella che vi stiamo offrendo. A breve verrà giù tanto di quell'acqua che annegherete ...sotto un temporale o meglio un nubifragio o meglio ancora uno tsunami e voi siete pure sul mare.
    navigazione a vista sottocoperta e hasta la vista

    RispondiElimina